Potrebbe piacerti

Coppa Italia


La Coppa Italia è la più importante coppa calcistica in Italia. Si tratta di un torneo organizzato dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) nel quale squadre provenienti da tutte le divisioni professionistiche italiane (Serie A, Serie B e Lega Pro Serie C) si sfidano per arrivare a contendersi la finale e alzare l’ambita coppa al cielo.

 

Storia della Coppa Italia e i record della manifestazione

 

La Coppa Italia nasce nel 1922, con la prima edizione vinta dal Vado. Negli anni successivi la competizione non venne disputata e addirittura il trofeo originale vinto dal Vado venne distrutto. Nella Stagione 1926-1927 si disputò un’altra edizione, che però non venne portata a termine. Il torneo riaprì i battenti a tutti gli effetti nella Stagione 1935-1936 con la vittoria del trofeo da parte del Torino, per poi venire sospesa di nuovo dal 1944 fino al 1957. Nel 1958 arrivò la rinascita del trofeo, che da allora si è disputato ogni anno senza interruzioni fino ai nostri giorni. La squadra che ha collezionato più Coppe Italia negli anni è la Juventus con 14 vittorie, seguita dalla Roma con 9 e dall’Inter con 7. Al momento, la Juventus è l’unica squadra che può vantare la stella d’argento, ovvero la vittoria di almeno 10 Coppe complessive. I calciatori che hanno segnato più gol nella storia di questa competizione sono Alessandro Altobelli (56), Roberto Boninsegna (48) e Giuseppe Savoldi (47): nessun giocatore ancora in attività è nella classifica dei top 10 marcatori della storia, con il record di Altobelli destinato a rimanere saldo per qualche anno ancora. Per quanto riguarda il numero di presenze in Coppa Italia, lo scettro va a Roberto Mancini, che ha raggiunto nella sua carriera quota 120, mentre il secondo classificato è Giuseppe Bergomi con 119 presenze. Chiude il podio Pietro Vierchowod con 116 partite disputate.

 

La struttura della Coppa Italia

 

La Coppa Italia vede sfidarsi le 20 squadre di Serie A, 20 di Serie B e 4 di Serie C. Alle squadre partecipanti viene assegnato un ranking, che parte dalla vincitrice della precedente edizione di Coppa Italia, prosegue con le squadre di Serie A dalla prima classificata fino alle squadre di Lega Pro. Nella prima fase preliminare si sfidano le squadre con ranking dal 44 al 37. Le vincitrici di questo turno affronteranno ai trentaduesimi le squadre con ranking tra il 36 e il 9, fino ad arrivare, poi, agli ottavi di finale, fase in cui subentrano le otto teste di serie. Il Club che vince la Coppa Italia potrà esibire la coccarda tricolore sulla propria divisa durante la Stagione successiva, oltre a garantirsi l’entrata diretta in Europa League.

   

Le scommesse sulla Coppa Italia

 

Dai preliminari fino alla finalissima, la Coppa Italia è una competizione lunga e ricca di eventi. Su Sisal.it potrai scommettere sulla Coppa Italia in tutte le sue fasi. Grazie all’esteso programma di quote, potrai puntare su ogni partita, scegliendo se provare a indovinare combinazioni di match con risultati esatti, 1X2, Under/Over, Goal/No Goal, primo marcatore e risultati parziali, oppure tentare la sorte pronosticando le squadre che accederanno alle fasi finali o quale squadra conquisterà il trofeo. Scommettere online su Sisal.it è semplice: ti basta accedere al tuo conto, oppure, se non l’hai ancora fatto, registrarti sul sito e riscattare il tuo bonus di benvenuto. Potrai accedere alle numerose quote Sisal per ogni singola partita di Coppa Italia e, se il pronostico che hai in mente non è quotato, puoi proporlo e verrà quotato per te. Inoltre, puoi decidere di puntare direttamente mentre guardi le partite: con il nostro live betting hai quote aggiornate in tempo reale, per rendere la serata di Coppa Italia ancora più divertente.