Potrebbe piacerti

Festival di Sanremo


Il Festival della Canzone Italiana, noto a tutti come il Festival di Sanremo, è il più importante festival canoro del nostro Paese.

Molto più di un semplice concorso musicale, il Festival di Sanremo è diventato, dalla sua nascita nel 1951, una vera e propria istituzione dello Stivale, un evento che unisce tutti gli italiani e di cui non si può fare a meno di parlare: entusiasti o contrari, appassionati o critici, la settimana di Sanremo è un potente catalizzatore di interesse mediatico.

L’attenzione verso il Festival di Sanremo non inizia certo la settimana dell’evento. Dalla scelta dei presentatori, alla selezione dei cantanti che parteciperanno al concorso, ogni aspetto di questo evento genera attesa e curiosità.


Il regolamento del Festival: il meccanismo di voto e il vincitore di Sanremo


Gli artisti presentano i propri brani mesi prima della manifestazione, con la regola, mai modificata, che i testi siano in lingua italiana o, in alternativa, in un dialetto o una lingua regionale. Inoltre, ogni brano deve essere inedito, pena l’esclusione. Le canzoni proposte vengono poi ascoltate e selezionate da una commissione guidata dal Direttore artistico dell’evento.

Durante la kermesse gli artisti selezionati cantano i loro brani per arrivare ad aggiudicarsi l’ambitissimo Leone di Sanremo. Il brano vincitore di Sanremo viene scelto considerando le votazioni di varie componenti, ovvero le giurie demoscopiche, di addetti ai lavori e di consumatori, unite al televoto degli spettatori da casa.

Il meccanismo di voto è stato modificato negli anni, in base alle esigenze e alle nuove tecnologie che si sono fatte largo nei decenni, ma lo spirito della votazione rimane sempre lo stesso, ovvero considerare non solo il parere di un pool di esperti, ma anche quello degli spettatori.


Gli altri premi assegnati al Festival di Sanremo


Il Leone di Sanremo non è l’unico premio assegnato durante il Festival. Ci sono infatti diversi riconoscimenti, altrettanto prestigiosi, che gli artisti in gara possono aggiudicarsi con i loro brani.

C’è il Premio della Critica, introdotto nel 1982 per premiare Mia Martini con la sua “E non finisce mica il cielo” e successivamente intitolato alla stessa cantante, dopo la sua prematura scomparsa. Questo premio viene assegnato da una giuria di critici musicali.

Altri riconoscimenti molto ambiti sono il Premio della sala stampa TV e Web (o premio Lucio Dalla), introdotto dal 2006, il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo, introdotto nel 2013, così come il Premio Bigazzi per il miglior arrangiamento.

 

Il Festival di Sanremo per la categoria giovani


Se a sfidarsi per la vittoria del Festival sono spesso artisti noti e grandi protagonisti della scena musicale italiana (i cosiddetti “Big”), altrettanto importante è il concorso parallelo dedicato alle nuove proposte, che vede una più ristretta line-up di giovani cantanti esibirsi sul palco più celebre d’Italia.

Vincere questo concorso rappresenta spesso il primo grande passo in una carriera di successi. Per capirlo, basta scorrere la lista degli artisti che negli anni sono riusciti a raggiungere il primo posto nella sezione nuove proposte: Eros Ramazzotti nel 1984 (la prima edizione di sempre), Michele Zarrillo nel 1987, Laura Pausini nel 1993, Alex Britti nel 1999, fino alle più recenti vittorie di Fabrizio Moro, Arisa e Rocco Hunt. Tutti questi cantanti, dopo essersi aggiudicati il premio, hanno consolidato il proprio nome nell’Olimpo della musica leggera italiana.

 

Le scommesse sul Festival di Sanremo


Chi sarà il nuovo fenomeno lanciato da Sanremo Giovani? Chi riuscirà ad aggiudicarsi la vittoria finale tra i Big? Divertiti ad indovinarlo, giocando in modo sicuro su Sisal.it. Il portale di gioco di Sisal, infatti, per ogni edizione del Festival propone in palinsesto una ricca offerta di scommesse dedicate a Sanremo.

Quali sono le scommesse più divertenti sul Festival? Potrai puntare sul vincente della manifestazione, sull’ultimo classificato alla serata finale, sulla categoria alla quale appartiene il vincitore (se è uomo, donna o se sarà un gruppo), sul piazzato tra i migliori e potrai divertirti con tanti altri pronostici sulla kermesse. Per poter tentare la fortuna con le scommesse sul Festival di Sanremo devi però prima registrarti sul portale di Sisal ed aprire un conto di gioco personale. Ricorda che per effettuare le tue scommesse devi essere maggiorenne e in fase di registrazione ti verrà richiesto un documento di riconoscimento per verificare la tua maggiore età.