Si avvicina il momento di fare l’asta del Fantacalcio: giornali e siti web alla mano, tutti cercano di capire come muoversi nel fatidico giorno in cui va scelta la squadra per la stagione 2021/2022. Sul Blog di Sisal vi stiamo guidando nella scelta dei giocatori reparto per reparto, qui potete recuperare i nostri consigli su chi prendere e chi evitare al Fantacalcio, reparto per reparto:

 

Ora però passiamo ai consigli più generali, cioè alla strategia migliore da adottare in sede di asta: quando rilanciare e quando invece fermarsi? Come fare a capire in che modo muoversi? L’importante è scegliere una strategia precisa e seguirla fino alla fine, in modo tale da fare scelte coerenti e da non stravolgere tutta la squadra per un solo acquisto. Abbiamo individuato tre tipi di approccio diversi tra i quali è possibile scegliere: ecco i consigli per le strategie migliori da adottare in sede di asta al Fantacalcio 2021.

 

Consigli asta Fantacalcio: la strategia classica

E con questa difficilmente si sbaglia: adottandola metterete sicuramente insieme una squadra buona, che potrà piazzarsi tra la metà e la cima della classifica. Il trucco è semplice: all’asta del Fantacalcio cercate di risparmiare il più possibile su portieri e difensori, spendendo solamente qualche credito; a centrocampo poi puntate un paio di nomi grossi e circondateli di titolari certi, in modo tale da essere sicuri di non giocare mai in dieci; infine, andate all-in sull’attacco presentandovi da chip leader nel momento più importante. A quel punto però dovete per forza di cose portare a casa un big, altrimenti vi troverete nei guai. Se avete la possibilità di chiamare per primi, dite il vostro nome preferito; in caso contrario, provate a prendere il primo nome gigante che viene chiamato: di solito il primo è quello che viene pagato meno, poi i prezzi salgono quando la possibilità di scelta diminuisce. 

 

Asta fantacalcio 2021, consigli: la strategia arrembaggio

Beh, qui semplicemente il consiglio è: fregatevene. Volete il top in porta? Prendetelo subito. In difesa e a centrocampo avete elementi indispensabili? Dateci dentro coi crediti. In attacco poi fate del vostro meglio con quello che vi resta, senza timore di restare a secco di crediti, cercando solo di non scendere sotto zero. Perché dovrebbe premiare questa strategia un po’ casual? Perché gli altri tendenzialmente ci andranno più cauti, e potrebbero “spaventarsi” di fronte alla vostra spavalderia, lasciandovi giocatori di assoluto valore solo perché pensano che tanto la lista è lunga, e ce ne sono altri da prendere. Voi nel frattempo col vostro arrembaggio però vi sarete già portati a casa alcuni tra i migliori: distratti dalla vostra foga, gli altri vi lasceranno fare, prendendovi per pazzi. E invece avrete messo su una squadra importante, alla fine. 

 

Consigli asta fantacalcio 2021: la strategia inversa

Ultima strategia, che assomiglia un po’ a quella arrembaggio ma non troppo: qui la sostanza è un’altra, bisogna fare proprio al contrario rispetto alla strategia classica. Ossia: puntate forte sul portiere scegliendone uno che vi dia spesso il +1; scegliete quattro difensori fortissimi, a maggior ragione se giocate col modificatore: in fondo possono essere dei centrocampisti aggiunti; e proprio a centrocampo dateci sotto con i migliori, tra trequartisti e gente da bonus, che segna parecchio e fa assist. E l’attacco? Sicuramente qualche affare potreste farlo, anche perché i big fondamentalmente sono quattro o cinque, per il resto ci sono diversi nomi che potrebbero rivelarsi colpi assoluti, nel corso della stagione. Nel complesso a fine asta avrete messo insieme una squadra dalle basi solide, e se azzeccate un paio di nomi in attacco potrete volare per davvero.