Cristiano Ronaldo come sempre sulla bocca di tutti. Il futuro dell’attaccante portoghese alla Juventus non è forse così in bilico come sembra, ma dalla sua permanenza in bianconera dipenderanno equilibri e prospettive della squadra di Allegri.

 

A decidere sarà di certo CR7, ma un ruolo centrale e fondamentale in questa trattativa ce l’avrà come sempre il potente Jorge Mendes, agente e quasi padre putativo del fenomeno ex Real. Le sirene parigine del Psg e di Leonardo suonano forte, squillano i cellulari di Mendes: dove finirà la sua carriera il pluripremiato attaccante della Juventus?  E soprattutto chi è veramente l’agente di Cristiano Ronaldo, e quali altri calciatori gestisce?

 

Chi è Jorge Mendes, l’agente di Cristiano Ronaldo

Jorge Mendes è nel calcio da sempre. Classe 1966, fino a 30 anni ha fatto il calciatore, ha aperto con i soldi guadagnati una discoteca frequentata da tanti giovani calciatori, rimanendo nel giro. La svolta nel 1996: fonda la GestiFute, o meglio la Gestão de Carreiras de Profissionais Desportivos, S.A, la sua scuderia, e diventa uno dei procuratori più potenti e influenti del mondo.

 

GestiFute, quanto vale l’agenzia di Mendes

La GestiFute ha ora un valore stimato di circa 400 milioni, ha una struttura di circa 30 persone tra dipartimento scouting, media, amministrativo, e ha radici fortemente portoghesi. Sui talenti lusitani Mendes ha costruito e continua a costruire la sua fortuna.

 

Il primo assistito è Nuno Espirito Santo, attuale tecnico dell’Everton, dopo un’ottima stagione al Wolverhampton, uno dei feudi inglesi di Mendes. Inghilterra, Premier League, dal Portogallo al calcio di prima grandezza il passaggio non è stato breve: l’approdo nel 2003 di Cristiano Ronaldo, altro storico assistito di Mendes, al Manchester United gli dà l’occasione di allungare le mani sulla fetta di torta più importante del calcio mondiale. Il calcio inglese gli spalanca le porte, e lui comincia a piazzare i suoi assistiti più talentuosi nelle squadre che contano, intreccia rapporti con presidenti e magnati, sceicchi e chi ha potere di firma.

 

Il lavoro di Mendes e del suo team è spesso quasi divinatorio: si gioca sull’attimo esatto da cogliere. Ronaldo vuole cambiare aria e Agnelli ha bisogno di un colpo stratosferico? Ecco Cristiano Ronaldo-Juve. Jota è pronto per un top club? Lo prende il Liverpool. Il Milan lancia una linea giovane ma rispettosa di un blasone immenso? Ecco Leao. La Roma cerca un nome forte per rilanciare le ambizioni di una piazza depressa? Chi meglio di un altro suo storico assistito, José Mourinho? E sono pochi tra le centinaia di esempi possibili in una lunga carriera di trattative, idee, intuizioni, fenomeni e giocatori piazzati al di sopra delle loro possibilità. Una vita per arrivare alla vetta. E oggi sulla vetta c’è Jorge Mendes.

 

Gli assistiti di Jorge Mendes

Jorge Mendes movimenta qualcosa come 200 milioni di euro in calciatori sonanti. L’elenco degli assistiti di Jorge Mendes è lungo, lunghissimo, qualcuno in ordine sparso, si può notare la fortissima colonia portoghese:

 

  • Cristiano Ronaldo
  • Ansu Fati
  • José Mourinho
  • Pedro Podence
  • Nelson Semedo
  • Ruben Neves
  • Bernardo Silva
  • Gonçalo Guedes
  • James Rodrigues
  • Fabinho
  • Ederson
  • Rafael Leao,
  • Joao Felix
  • Nuno Espirito Santo
  • Jota
  • Carlos Vinicius
  • Diogo Jota
  • Raul Jimenez
  • Diego Costa
  • Pepe
  • André Silva,
  • Danilo Pereira
  • Falcao
  • Ivan Cavaleiro
  • Joao Cancelo
  • Joao Moutinho
  • Pedro Neto
  • Ruben Dias
  • Renato Sanches
  • Rui Patricio

Non solo: alcune squadre si affidano a lui quasi sempre, tanto da essere quasi feudi in cui giocano tantissimi suoi assistiti. Dal Manchester City al Valencia, dal Benfica al Wolverhampton, dall’Everton alla Roma o al Milan, sono tantissimi i club che fanno affari con Mendes. E in tanti finiscono per affidare a lui le grane e le trattative più complicate, se non l’intero calciomercato.

 

Quanto guadagna Jorge Mendes

Secondo la  rivista Forbes, Mendes. è di certo il procuratore più ricco al mondo per quanto riguarda il calcio e il secondo considerando gli altri sport, dietro solo a Scott Boras, il potente signore del baseball. Secondo stime di dicembre 2020, l’agente avrebbe incassato nell’ultimo anno dalle varie commissioni 104 milioni di dollari, su un fatturato totale da parte della sua agenzia di 1 miliardo di dollari.

 

In banca di certo non ha problemi ad accendere un mutuo: il patrimonio netto personale di Jorge Mendes dovrebbe aggirarsi sui 100 milioni di dollari.

 

Il miglior affare di Jorge Mendes

Difficile scegliere tra le sue decine e decine di cessioni, acquisti, trattative: non è abituato a tirare troppo la corda sui rinnovi ed è sempre molto corretto Jorge Mendes. Difficilmente lo vedrete impelagato in usuranti lungaggini a mezzo stampa come successo con Raiola per Donnarumma al Milan, è abituato a maggior riservatezza dell’esuberante collega.

 

Se stabilire il suo miglior colpo, possiamo parlare di uno dei più recenti: l’arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo è stato un piccolo capolavoro. Mendes è riuscito a spostare di nuovo l’immensa industria da soldi e marketing di CR7, in una realtà complessa dal punto di vista ecnomico come quella che vive il calcio italiano. E nelle sue tasche sono comunque entrati 12 milioni di euro.

 

Donazione Cristiano Ronaldo e Mendes

Di recente si è parlato molto di una donazione che Cristiano Ronaldo, uno degli assistiti più famosi di Mendes, avrebbe operato nei confronti della Regione Sardegna, duramente colpita dagli incendi degli ultimi giorni. In realtà non ci sono notizie o conferme in merito, mentre il potente procuratore portoghese a volte in passato si anche mosso sul campo delicato della solidarietà. Una su tutte: nel marzo 2020, in pieno dramma Covid-19, Mendes e Ronaldo hanno donato più di 1 milione di euro per la costruzione di reparti di terapia intensiva a Lisbona e Porto.