Milinkovic Savic sta diventando uno dei protagonisti della stagione della Lazio, sempre più centrale nello scacchiere tattico di Maurizio Sarri. In un momento di cambiamento per la squadra, passata da Inzaghi al nuovo tecnico toscano, l’ex Genk si è caricato sulle spalle la squadra. Gol, assist e prestazioni in crescendo hanno riacceso su di lui le sirene del calciomercato.

Ma quanto guadagna Milinkovic Savic? Scopriamo insieme i dettagli del contratto che ha firmato con la Lazio, la sua valutazione e i margini – scarsi – di trattativa concessi da Claudio Lotito.

 

Quando guadagna Milinkovic Savic?

 

Il centrocampista serbo della Lazio Sergej Milinkovic Savic ha firmato nel 2019 – ad ottobre – in gran segreto il rinnovo di contratto fino al 2024, senza però toccare il suo stipendio. Milinkovic alla Lazio percepisce circa 3,2 milioni di euro. Nella rosa della Lazio è il secondo calciatore a prendere uno stipendio così importante alla Lazio: davanti a lui solo Ciro Immobile guadagna di più, 4 milioni di euro.

Luis Alberto è fermo a 2,5 – esclusi i bonus. La punta di riserva, fino a qui deludente, Muriqi, arriva appena a 2,2 milioni. In casa Lazio il rinnovo di contratto è un premio: Lotito è molto attento che l’upgrade sul conto in banca corrisponda effettivamente ad un rendimento ottimo.

 

Quanto vale Milinkovic Savic?

 

Sul valore di Milinkovic Savic si sono spese fior fior di penne illustri. Per Claudio Lotito, in passato, il valore del giocatore si aggirava almeno intorno ai 100 milioni. In realtà la Lazio non ha ricevuto mai offerte di questo tipo, e gli effetti economici del Coronavirus sul mondo del calcio potrebbero averne ridimensionato il prezzo del cartellino.

Attualmente, secondo il celebre portale Trasfermarkt, Milinkovic Savic vale 65 milioni di euro. Nella celebre simulazione calcistica Fifa 21 il suo prezzo parte invece da 74,5 milioni. Ad oggi il giocatore non è in vendita.

 

Chi è l'agente di Milinkovic Savic?

 

L'agente di Milinkovic Savic è un ex attaccante serbo, Mateja Kezman. Dopo una bella carriera e tantissimi gol - ha giocato tra le altre anche al PSG - Kezman ha portato Milinkovic dal Genk alla Lazio.

Il centrocampista serbo, di cui si parlava un gran bene, è arrivato in Italia per firmare con la Fiorentina: in sede viola ha poi cambiato idea. Kezman ha stretto un patto con Igli Tare, ds della Lazio, ed è riuscito a portare il giocatore a Roma. Nella Lazio è cresciuto, è diventato fondamentale e si è conquistato stima e affetto dei tifosi, che lo chiamano "il Sergente". 

Da sempre al centro del calciomercato, Milinkovic Savic storicamente piace alla Juventus, ma anche al Milan e a club d'oltre Manica, come il Manchester United. La Lazio si è sempre opposta alla cessione. 

Kezman spesso prova a smuovere le acque su di lui, come quando afferma: "A dire il vero, ci sono stati pochi colloqui seri con i bianconeri. Alla fine non è successo nulla e non è stato trovato nessun accordo. Con tutto il rispetto per la Lazio, Sergej è un giocatore per un grande club del futuro. E sono sicuro che presto sarà il momento per vivere una nuova avventura e nuovi sogni. La Juve, a mio parere, è ancora un grande club e penso che per chiunque sia un onore giocare per quel club. Vedremo cosa ci porterà domani, quale sarà la strada che gli indicherà Dio".