Subito Bielsa contro Klopp: il pronostico di Liverpool-Leeds sembrerebbe scontato, se non fosse per la variante ‘Loco’. L’allenatore argentino del Leeds fa talmente tanto parlare di sé, dopo la stagione trionfante in Championship, che potrebbe essere per lui un anno fondamentale, sul palcoscenico più importante.

Non è dunque solo un match tra i campioni d’Inghilterra e una neopromossa, seppur sicuramente ambiziosa: è anche lo scontro titanico tra un calcio ipermoderno e vincente – quello del tecnico tedesco – che stavolta affronta uno dei guru di questo sport, un allenatore amato e criticato, dalle molteplici ossessioni ma anche capace di innovazione vincente. Ma come finirà?

 

Pronostico e quote di Liverpool-Leeds

Mentre in Inghilterra ci si interroga sull’effettivo impatto di Bielsa sul calcio inglese – ha appena confermato che rimarrà al Leeds, bontà sua – i bookmaker non gli danno tante speranze alla prima giornata. Alle 18.30 di sabato 12 settembre la sfida sarà complessa: la vittoria del Liverpool è data a 1.24, il pareggio a 6.00, la vittoria di Bielsa a 9.50. 

Secondo gli osservatori inglesi, molte possibilità per il Leeds dipenderanno dalla capacità di Bielsa di adattarsi al calcio top della Premier: difficilmente Rodrigo e Koch, attaccante e difensore centrale appena arrivati, partiranno titolari. Bielsa vuole che entrino a memoria nei suoi schemi, dovrebbero aspettare. Come risultato esatto ci sentiamo di dare credito a chi dice che ci vorrà tempo per vedere il Leeds in buona forma: 3-1 per il Liverpool, dato a 10.50, è la nostra scelta.

Per quanto riguarda i possibili marcatori, Salah e Mané sembrano ancora poter dominare il tabellino: sono dati a 1.75 e 1.85. Bamford e Rodrigo sono invece dati a 5.00, potrebbero essere loro a segnare per il Leeds. In casa Liverpool c’è stato, fino ad ora, un mercato molto parsimonioso, teso ad abbassare i costi, che di fatto ha tolto i Reds dal ruolo di favoriti: i tifosi vorrebbero Thiago Alcantara del Bayern per dare una rinfrescata alla mediana, ma potrebbero non essere accontentati. E le altre si sono rinforzate, soprattutto il Chelsea, che ha condotto una campagna acquisti faraonica.