Occasione d’oro per la Lazio: torna indietro per recuperare la 17esima giornata e affronta l’Hellas Verona di Juric. Ha la possibilità di superare l’Inter e occupare il secondo posto in classifica, diventando di fatto la prima inseguitrice della Juventus, a 2 punti dalla vetta. La squadra di Inzaghi, galvanizzata dalla vittoria con cinquina alla Spal, ha una chance forse irripetibile di allungare anche sul quarto posto: con una vittoria l’Atalanta sarebbe a 13 lunghezze. 

 

Lazio, la classifica chiama: formazioni probabili contro l’Hellas 

La classifica chiama: Inzaghi sorride per le buone notizie provenienti dall’infermeria – ha recuperato quasi tutti – e pensa alla formazione anti-Hellas Verona. Tra i pali Strakosha è confermato, così come Acerbi al centro della difesa. Per il resto il terzetto difensivo è un rebus: Radu a sinistra andrebbe gestito, Luiz Felipe non era presente alla ripresa degli allenamenti di lunedì. Lo spagnolo Patric è appena tornato dall’influenza, alla fine ha più chance di tutti l’angolano Bastos, già titolare contro la Spal. 

A centrocampo confermato il trio delle meraviglie, Milinkovic e Luis Alberto affiancheranno Lucas Leiva. Difficile pensare all’utilizzo di Parolo, la posta in palio è troppo alta. Nessun dubbio sulle fasce: Lulic a sinistra è in netto vantaggio su Jony, a destra Lazzari ha ingranato le marce alte, giocherà lui, nonostante il recupero di Marusic. Davanti confermatissimi Caicedo e Immobile: una doppietta a testa domenica, Inzaghi si affida a loro per mettere in difficoltà l’Hellas Verona. 

Juric, dal canto suo, ha una sola assenza, ma molto importante: contro il Milan ha rimediato un cartellino rosso Amrabat, salterà il match contro la Lazio. Al suo posto potrebbe arretrare Pessina. In dubbio Badu – ha preso un colpo in allenamento prima del Milan – e Salcedo, recupero dall’infortunio, andrà in panchina. Per il resto tutti confermati i titolari che hanno ottenuto un punto a San Siro, contro il Milan. Dovrebbero giocare due ex Roma: Verre da ‘falso nueve’ e Borini, che spera in una chance da titolare dopo l’arrivo a Verona nell’ultima sessione di mercato. Di seguito le probabili formazioni di Lazio-Hellas Verona: 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All.: Simone Inzaghi.

VERONA (3-4-3): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Pessina Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre, Borini . All. Ivan Juric

 

Pronostico di Lazio-Hellas Verona: le quote

La Lazio non può fallire questa chance, e per le quote Sisal è stra-favorita nel match di mercoledì sera alle 20.45 contro il Verona. Attenzione al gol di Immobile: non si ferma più, è in un momento d’oro.

Giocata standard: 1 (1.38 su Sisal)

Probabile marcatore: Immobile (1.65 su Sisal)

Giocata a sorpresa: 2-0 (7.50 su Sisal)

Possibile combo: Caicedo marcatore + 1 (2.45 su Sisal)