Una Lazio riposata, che ha seguito fino all’ultimo la vicenda Giroud e ora deve affrontare la Spal per tornare a vincere, dopo il pareggio rimediato contro la Roma nel derby. Simone Inzaghi ha avuto, per tutta la settimana, una grande preoccupazione sulle condizioni di Joaquin Correa. Salterà 2-3 partite, verrà valutato contro l’Inter. Luis Alberto è tornato in gruppo giovedì, si sono rivisti addirittura i lungodegenti Lukaku e Marusic.

 

Formazioni Lazio-Spal, tra assenti e grande pubblico

All’Olimpico grande risposta di pubblico per Lazio-Spal: ci saranno quasi 40mila presenti per sostenere la squadra biancoceleste in un momento importante della stagione. Con uno sguardo preoccupato all’infermeria – l’assenza di Correa peserà, è stato uno dei protagonisti della cavalcata Lazio – Inzaghi ha le idee chiare, a parte qualche ballottaggio: Luiz Felipe rischia di essere scavalcato da Bastos in difesa, Lulic dovrebbe farcela a giocare ma in caso c’è anche Jony, in perfette condizioni. Per quanto riguarda il centrocampo nessun dubbio: a destra Lazzari, al centro la solita cerniera composta da Leiva, Milinkovic e Luis Alberto. Davanti a fianco di Ciro Immobile ci sarà Felipe Caicedo. Attenzione ad Immobile: è in diffida, non deve rischiare di prendere il giallo, che gli farebbe saltare il prossimo incontro in calendario.

Mister Semplici al contrario dovrà guardarsi soprattutto dalle squalifiche: Valoti e Petagna salteranno entrambi la Lazio per squalifica. Entrambi erano diffidati, entrambi hanno rimediato un cartellino giallo nel derby emiliano contro il Bologna, e sono stati fermati dal Giudice Sportivo. La situazione di Petagna è ancora più particolare: è stato ceduto al Napoli, rimarrà in prestito fino a fine stagione, a disposizione di Semplici. Dovrebbe giocare il neo-acquisto, di ritorno, Bonifazi, in ballottaggio con Cionek. Non ci sarà Paloschi, accostato alla Lazio, e ceduto al Cagliari. Dalla Sardegna è arrivato Cerri, potrebbe subentrare. Tra i titolari dovrebbe esserci Murgia: ha giocato nelle giovanili della Lazio, ha segnato un gol importantissimo in Supercoppa contro la Juventus – decisivo – è romano ed è il grande ex dell’incontro. 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Bonifazi; Strefezza, Dabo, Missiroli, Murgia, Reca; Di Francesco, Floccari. All. Semplici

Pronostico di Lazio-Spal

La Lazio terza in classifica parte super favorita contro la Spal, come dimostrano le quote Sisal dell’incontro.  Ecco le giocate consigliate: 

·         Giocata standard: 1 (1.22 su Sisal)

·         Marcatore consigliato: Caicedo (5.00 su Sisal)

·         Scommessa a sorpresa: Risultato esatto 3-1 (11.00 su Sisal)

·         Possibile combo: 1 + OVER 2,5 (1.57 su Sisal)