Vedat Muriqi, il nuovo acquisto della Lazio, fiore all’occhiello della campagna acquisti di Igli Tare, è risultato positivo al Coronavirus. Da ieri sera si rincorrono su Twitter e sui media turchi voci e notizie sul tampone a cui si sarebbe sottoposto l’attaccante kosovaro.

Asintomatico, Muriqi dopo la firma con la Lazio è tornato in Turchia per risolvere alcune cose burocratiche al Fenerbahce, suo ex club. Ma, sottoposto al tampone di rito, sarebbe risultato positivo ed sarebbe stato costretto ad entrare in quarantena. Dalla Lazio non filtrano ufficialità.

 

Muriqi positivo al Coronavirus, e ora che succede?

Il nuovo acquisto della Lazio Muriqi ora dovrebbe dunque sottoporsi alla quarantena obbligatoria e ritarderebbe  il suo ritorno a Roma. In caso comunque dovrà sottoporsi a tampone anche rientrato nella capitale, prima di essere nuovamente disponibile.

Non solo: Muriqi è anche alle prese con uno stiramento. I tempi si allungano, e di molto: la trattativa era già stata lunga, con una serie di ripensamenti del Fenerbahce che hanno complicato l’iter di arrivo del calciatore. Inzaghi non l’ha potuto testare nel breve precampionato ad Auronzo di Cadore, sede del ritiro estivo della Lazio. E dovrà aspettare ancora molto per vederlo arrivare a Formello, centro sportivo biancoceleste: in caso di tamponi positivi, ne serviranno due negativi per permettere di averlo a disposizione.

 

Quando arriva alla Lazio Muriqi?

A questo punto l’arrivo di Muriqi slitterebbe: l’attaccante kosovaro dovrebbe tornare a disposizione a metà ottobre, tra un mese circa, con l’augurio che il Coronavirus non lasci ulteriori strascichi. Con la Lazio Muriqi ha firmato un contratto per 5 anni, arriverà a percepire circa 2.2 milioni a stagione: si tratta dell’acquisto più importante di questa sessione di mercato biancoceleste.

La sua assenza è un brutto colpo per Simone Inzaghi, che non potrà schierarlo a fianco di Ciro Immobile, in un inedito tridente pesante. In caso di positività – per ora non confermata ufficialmente – Tare dovrà riflettere anche sull’eventuale cessione di Felipe Caicedo: per ora l’attaccante dell’Ecuador non si è mosso, a questo punto ha poco mercato ma potrebbe rimanere anche per dare ad Inzaghi qualche chance in più nel periodo iniziale del campionato.