L’Inter formato Premier League per puntare allo Scudetto. Antonio Conte attinge a piene mani dal mercato del campionato inglese, dove ha allenato il Chelsea, per rinforzare la squadra in vista del girone di ritorno. Il sorpasso subito all’ultima curva dalla Juventus, causa pareggio rimediato contro una brillante Atalanta, non scuote i propositi nerazzurri: mai come quest’anno la mano bianconera sul campionato è messa in discussione dalle mire di Marotta e Zhang. 

 

Mercato Inter, 3 colpi dalla Premier:  in arrivo Eriksen, Ashley Young e Giroud?

Conte ha scelto i profili, Marotta lo accontenterà. A partire dal danese Eriksen: il suo rapporto con i tifosi degli Spurs è ai minimi storici, Mourinho non sembra in grado di farlo brillare al meglio. Nell’ultimo weekend ha lasciato il campo scontento, il suo Tottenham è stato battuto dal Liverpool e non è riuscito ad incidere. Dopo il pareggio contro l’Atalanta Marotta e Ausilio hanno rincuorato Conte:  complicata la pista che porta a Vidal, i colpi sul mercato  arriveranno comunque. L’agente di Eriksen è a Londra: ha un accordo con l’Inter fino al 2024, a 7,5 milioni a stagione. Ma vuole accelerare: Marotta ha messo sul piatto 10 milioni, gli Spurs ne vogliono il doppio, si tratta. 

Ashley Young, dei 3, è il più vicino a vestire la maglia dell’Inter. Il capitano dello United è stato convinto dalla proposta economica: 4,5 milioni per 1 anno e mezzo di contratto, e la possibilità di lottare per lo Scudetto (il Manchester è quinto ndr). Potrebbe arrivare la fumata bianca già a metà settimana.

Conte vorrebbe riabbracciare, dal Chelsea, anche il centravanti francese Giroud. Là davanti la coperta, dietro Lukaku e Lautaro, è troppo corta: i nerazzurri dovranno onorare anche l’Europa League, le partite rischiano di essere troppe per loro due. Per questo Conte, dopo aver tentato Dzeko in estate, ha chiesto un altro attaccante. L’accordo con Giroud è cosa fatta: contratto fino al 2021, 5 milioni bonus compresi al Chelsea. Che sembra convinto: il francese da tempo non rientra nei piani dei Blues, il nuovo corso di Lampard punta tutto sui giovani. Frenata Kessié-Politano: Gazidis ha detto no, non cederà un giocatore pagato 28 milioni in prestito.