Il derby si avvicina, l’Inter si prepara: i nerazzurri vengono dal successo esterno contro l’Udinese, un secco 2-0 maturato nel secondo tempo e targato Lukaku. Lui è uno degli uomini più attesi per la partita di domenica sera, ma non solo: è intorno ad altri due profili che si concentra la cronaca di questi giorni pre-derby.

 

Inter, le ultime news danno Handanovic in recupero

Sì, nonostante l’infortunio al mignolo della mano sinistra, Handanovic vuole esserci: sta stringendo i denti, si sta allenando senza toccare il pallone, nella giornata di venerdì proverà un tutore in grado di farlo giocare senza rischi. Se poi non dovesse farcela, spazio ancora a Padelli, che ha ben figurato nella trasferta di Udine. I prossimi giorni (ma anche le prossime ore) potranno essere decisivi per capire chi difenderà i pali nerazzurri nel derby.

 

L’intervista di Eriksen alla Gazzetta dello Sport

L’altro uomo più esposto alla luce dei riflettori è senza dubbio Eriksen: il danese giocherà il suo primo derby domenica, e nel frattempo oggi è uscita la sua intervista alla Gazzetta dello Sport. L’ex Tottenham ha detto di essere arrivato per fare la differenza e ha fissato un obiettivo preciso: lo scudetto. Che ovviamente passa anche per la sfida con il Milan, che può rappresentare un crocevia importante per la stagione di entrambe le squadre.

 

Altri due nomi da tenere d’occhio

In ottica derby bisogna anche sottolineare la pesante assenza di Lautaro, che deve scontare ancora una giornata di squalifica. Al suo posto potrebbe giocare dal 1’ Sanchez, che a Udine ha avuto un buon impatto sulla gara. Occhio anche a Sensi: vuole giocare, venerdì tornerà ad allenarsi in gruppo. Può essere un’arma importante per Antonio Conte, che continua a studiare la migliore formazione da schierare contro il Milan.