Pedro potrebbe giocare un derby da record. Lo spagnolo, 34 anni, 169 centimetri di talento, record e trofei vinti ovunque, si appresta a giocare il derby tra Roma e Lazio per il secondo anno consecutivo.

 

Piccolo dettaglio: l’anno scorso Pedro lo ha disputato con la maglia della Roma, quest’anno veste i colori della Lazio. Sarri lo ha voluto fortemente dall’altra parte del Tevere, lo ha pagato zero (di fatto la Roma lo ha ceduto gratis), e già lo ha fatto scendere in campo per 5 volte in Serie A. Contro la Roma potrebbe disputare un derby da record.

 

Il derby da record di Pedro tra Lazio e Roma

 

I tifosi della Lazio hanno accolto bene Pedro, ne hanno apprezzato subito la tecnica raffinata, l’intelligenza, i movimenti e l’esperienza. Eppure, pochi mesi fa, segnava proprio nel derby un gol per la Roma, contro la Lazio. Ora la speranza della Curva Nord è la stessa: vorrebbe una rete nella stracittadina, timbrata da Pedro. 

 

Sarebbe il terzo giocatore della storia a segnare al derby con due maglie diverse, ma il primo a farlo in due gare consecutive: Pedro rischia di essere l’uomo dei record, mettendo insieme l’ennesimo, prestigioso primato in una carriera costellata di successi e premi. 

 

Secondo i bookmaker potrebbe farcela, nonostante il periodo così così della sua Lazio: su Sisal.it il suo gol al derby è quotato a 4.50. Più bassa la quota per gol o assist: è data a 2.50 la sua partecipazione ad una rete della Lazio. Un suo gol di testa è dato a 33.00, proprio perché non è di certo un fondamentale in cui eccelle. Una rete da fuori area invece è proposta a 12.00: le sue doti balistiche sono note, potrebbe provare a sorprendere Rui Patricio. Un assist di Pedro è quotato a 5.00.