Ok, finalmente sembrano essersi sciolti tutti i nodi relativi al calendario di Serie A. O almeno si spera. Nelle ultime ore è stato decisa una nuova programmazione che prevede il recupero “immediati” dei match rinviati la scorsa settimana.

 

Serie A, il nuovo calendario: subito i recuperi, ecco le date delle prossime partite

La volontà della Lega Serie A è stata quella di riallineare tutte le squadre, facendo disputare i recuperi della precedente giornata (la 26esima). Si parte da sabato 7 marzo e si va avanti fino a lunedì 9, giornata nella quale verranno recuperate ben tre partite. E così, ecco le prossime partite in calendario:

Sabato 7 marzo

Sampdoria-Verona (ore 20.45)

Domenica 8 marzo

Udinese-Fiorentina (ore 20.45)

Lunedì 9 marzo 

Milan-Genoa (ore 18.30)

Parma-Spal (ore 18.30)

Sassuolo-Brescia (ore 18.30) 

Juventus-Inter (ore 20.45)

Venerdì 13 marzo 

Verona-Napoli (ore 18.45) 

Bologna-Juventus (ore 20.45)

Sabato 14 marzo 

Spal-Cagliari (ore 15:00) 

Genoa-Parma (ore 18:00) 

Torino-Udinese (ore 20.45)

Domenica 15 marzo 

Lecce-Milan (ore 12.30)

Fiorentina-Brescia (ore 15:00)

Atalanta-Lazio (ore 15:00) 

Inter-Sassuolo (ore 18) 

Roma-Sampdoria (ore 20.45)

Come visto, quindi, il big match tra Juventus e Inter verrà recuperato lunedì 9 marzo. Il motivo è semplice: l’ordinanza sulle porte chiuse è valida fino a domenica a mezzanotte, giocando la partita di lunedì sera l’Allianz Stadium potrà essere aperto al pubblico.

Tutto, ovviamente, dipenderà dagli sviluppi relativi all’emergenza coronavirus: se l’allarme dovesse rientrare nessun problema, se invece le cose non andassero per il verso giusto potrebbe arrivare una nuova ordinanza. Che ovviamente sconvolgerebbe ancora un calendario della Serie A già sottosopra. 

La soluzione per il momento è stata trovata, in attesa di nuovi sviluppi. Ne sapremo di più nelle prossime ore e nei prossimi giorni, ma la decisione definitiva dovrebbe essere quella dei recuperi immediati (il condizionale è d’obbligo, in questo periodo).