Chi è il tennista più forte della storia? Domanda pretestuosa, potremmo parlarne per ore senza venirne a capo. Sui diversi campi nel corso della storia si sono alternati giocatori sublimi, capaci di infrangere record o di rivoluzionare il gioco per il loro approccio, la loro personalità, il loro strapotere fisico.

 

Tra questi, trovare il migliore tennista di sempre è un'impresa ardua, complessa e forse impossibile. Ci proviamo comunque, aiutandoci un po’ col modo di giocare di alcuni dei campioni che citeremo, e un po’ pure (giustamente) con i trofei vinti. Perché alla fine sono i successi che rendono grande un atleta, di qualsiasi sport si tratti.

 

Nella classifica abbiamo inserito dieci nomi, restano fuori altri giocatori di livello assoluto ma questo è il bello e il brutto delle graduatorie: la Top 10 è tale solo perché qualcuno non riesce ad entrarci. Cominciamo. 

 

La classifica dei tennisti più forti di sempre

 

  1. Rafa Nadal

  2. Roger Federer

  3. Novak Djokovic

  4. Pete Sampras

  5. André Agassi

  6. Rod Laver

  7. Ivan Lendl

  8. Bjorn Borg

  9. John McEnroe

  10. Jimmy Connors

 

Il tennista più forte di sempre è Rafael Nadal

 

In cima c’è lo spagnolo, anche se scegliere tra i Big Three è stato difficilissimo: avremmo potuto anche inserirli tutti e tre in prima posizione ex aequo, visto che sono stati in grado di polverizzare molti dei record precedenti. Tra tutti, Rafa è il tennista più forte di sempre semplicemente perché ad oggi è il più vincente per quanto riguarda i titoli Slam: lo spagnolo infatti ne ha 22 in bacheca, l’ultimo dei quali conquistato sulla terra rosso del Roland Garros, suo terreno di caccia preferito (ha vinto 14 edizioni della competizione francese). Per intenderci: nei diciassette anni in cui ha partecipato, ha perso solo in tre occasioni. Nessuno è riuscito a vincere per tante volte un solo Slam, Rafa è nella storia. 

 

Però in realtà per spiegare Nadal al primo posto basterebbe anche questo video con i suoi punti migliori dal 2003 al 2020. Una roba surreale, alcuni colpi è difficile anche solo pensarli. Nadal li mette in pratica come se fosse la cosa più naturale del mondo. Forse per lui lo è davvero. 

 

 

Tennisti migliori di sempre: secondo posto a King Roger Federer

 

Per molti il Re è lui, e se in giro trovate classifiche che lo vedono in prima posizione, beh, sono più che giustificate: lo svizzero da vent’anni ormai incanta sui palcoscenici del tennis mondiale con la sua classe e col suo stile inconfondibile. Amato, vincente, fenomenale: detiene ancora oggi il record di settimane consecutive nella posizione n.1 del ranking, 237 in tutto. Inoltre è stato il più anziano n.1 al mondo visto che si è trovato in cima alla classifica tennis ATP all’età di 36 anni. 

 

Federer ad oggi è anche il tennista dei record nelle Finals, visto che le ha vinte per 6 volte. Nel 2009 ha completato il Career Grande Slam vincendo il Roland Garros, l’ultimo che mancava nella sua già ricca bacheca, che ad oggi conta 20 titoli degli Slam. Ha il record di vittorie a Wimbledon: 8 in tutto. 

 

Col suo stile di gioco pulito, elegante e delicato (ma allo stesso tempo anche devastante, all’occorrenza), si è imposto sul circuito come uno dei giocatori più belli da vedere. Eccolo all’opera in alcuni colpi e scambi a tratti surreali, tutti conclusi col suo successo e con gli avversari increduli. 

 

 

Terzo posto a Novak Djokovic: è il terzo tennista più forte 

 

L’ultimo dei Big Three, nonché il giocatore che da qui a fine carriera potrebbe anche scavalcare gli altri due e finire al primo posto: Novak Djokovic è un tennista straordinario, che nella sua carriera ha vinto tutto e che detiene il record di maggior numero di settimane da n.1 al mondo. Rispetto a Nadal e Federer potrebbe continuare a giocare più a lungo, per motivi fisici e anagrafici. 

 

Nole è una macchina praticamente perfetta, sembra sia stato creato in laboratorio per giocare a tennis: è il prototipo dell’atleta perfetto, alto, esplosivo, in certi casi sembra addirittura di gomma per i recuperi incredibili che riesce a mettere in atto. Fare punto a Djokovic forse è una delle imprese più difficili al mondo. 

 

 

Ad oggi ha vinto 20 Slam e non ha alcuna intenzione di fermarsi nel breve termine. Con Nadal ha dato vita a una rivalità bellissima e a tratti struggente, quando uno dei due dirà addio (l’indiziato principale è lo spagnolo, per via dei problemi fisici) finirà un’era. 

 

 

Il resto della classifica dei tennisti più forti della storia

 

Per quanto riguarda il resto della classifica dei tennisti migliori a livello maschile abbiamo provato a rendere giustizia ai nomi più grandi, appartenenti a epoche diverse. Al quarto posto abbiamo inserito Pete Sampras, che fino all’avvento dei Big Three si divideva i grandi palcoscenici del tennis mondiale insieme ad un altro giocatore magnifico, André Agassi (consiglio di lettura: “Open”, la sua biografia). 

 

Andando oltre la top 5 troviamo Rod Laver, che ha vinto ben 200 titoli individuali (Grande Slam compreso) ed è stato n.1 al mondo per 7 anni. . Si prosegue con Ivan Lendl, che nel 2001 è stato inserito nella International Tennis Hall of Fame. Più in là troviamo Borg e McEnroe, altri due che hanno dato vita a una grande rivalità, che ha ispirato addirittura un film. 

 

 

Infine chiude la classifica Jimmy Connors, mitico tennista americano capace di vincere 109 titoli nel singolare maschile: ancora oggi il suo record resiste.