Sono allenatori appesi ad un filo: chi è a rischio esonero in Serie A? Ci sono situazioni complicatissime, altre già quasi definitive: gli ultimi risultati stanno sconvolgendo la geografia delle panchine in Serie A.

Ad oggi il più vicino all’esonero è Marco Giampaolo: il suo Torino non ha mai convinto, le idee di gioco dell’allenatore non sono mai state recepite dal gruppo. La goccia che potrebbe far traboccare il vaso  – e ha sicuramente deluso il patron Cairo – è rappresentata dal pareggio contro lo Spezia.

Giampaolo verso l’esonero: panchina del Torino presto libera?

Giampaolo è vicinissimo all’esonero: il pareggio contro lo Spezia ha reso la sua panchina praticamente bollente. Il suo Torino non è riuscito ad avere la meglio dello Spezia neopromosso in 10 per praticamente tutta la partita. Nel postpartita Cairo ha preso tempo, sta valutando, sta pensando alle possibili alternative in corsa. Piace Donadoni, poi ci sono i nomi di Nicola, Semplici e – seppur più defilato – Longo, un possibile ritorno. Cairo vorrebbe riportare in società – magari come dt – Ventura, forse l’allenatore che gli ha dato più soddisfazioni.

Udinese, anche Gotti a rischio: le valutazioni

In casa Udinese i risultati non sono così disastrosi, ma la posizione di Gotti non è affatto salda. La dirigenza sta facendo le sue valutazioni che vanno al di là di come sta andando la squadra. In estate era stato trovato un accordo con Semplici, poi era arrivata la conferma di Gotti. Il ko contro la Sampdoria non è affatto piaciuto, sono arrivate 4 sconfitte nelle ultime 5 di campionato, la situazione rischia di farsi molto delicata.

La buona prestazione non è bastata ad ottenere punti, e Semplici è più di un’opzione: attenzione proprio al Torino, che lo sta valutando per sostituire Giampaolo. Un altro candidato sembra Stramaccioni, voglioso di tornare in A, dopo alcune fallimentari esperienze all’estero.