Per alcuni il Fantacalcio è già cominciato e l’asta si è già conclusa, per altri invece no: ci rivolgiamo a voi, che siete ancora in tempo per costruire la vostra rosa. Ma pure chi l’ha già messa su può leggere: magari avete tempo per ritoccarla durante la pausa delle Nazionali, oppure potete fare qualche scambio…

 

Insomma, avere in mente qualche scommessa al Fantacalcio è sempre una buona cosa, pure per la stagione 2021-2022. Che poi, alla fine, non è proprio per questo che si fa il Fantacalcio? La scoperta di un nuovo talento è sempre un’emozione: anche se alla fine perdi, aver puntato su alcuni cavalli giusti e inaspettati ti fa godere di gloria eterna tra i Fantallenatori. Un mio amico che ha preso Candreva ai tempi del Livorno ancora ce lo rinfaccia. E noi altri applaudiamo, perché non possiamo fare altro. 

 

Quali sono le possibili scommesse per la nuova stagione? Abbiamo selezionato per voi nove nomi, tre per ruolo, tra coloro che potrebbero sorprendere davvero. 

 

Scommesse Fantacalcio 2022: la porta

 

Cominciamo con la porta e parliamo prima di tutti di Silvestri: davvero, secondo me è appena sotto i big. Col Verona ha fatto vedere ottime cose e l’Udinese storicamente prende poche reti. Puntateci. Sliding doors: l’Hellas ha dato il benvenuto a Pandur e anche dalle parti di Verona i gol incassati non sono tantissimi, se paragonati alle altre “piccole”. Scommessa intrigante al Fantacalcio per la stagione 2021-2022. Chiudiamo infine con Sirigu: non è partito benissimo col Genoa, ma il Grifone dovrebbe rimettersi in carreggiata. E lui sa parare eccome.

 

Porta: Silvestri, Pandur, Sirigu

 

Scommesse in difesa per il Fantacalcio 2021-2022

 

Due terzi dei consigli per la difesa hanno a che fare con l’Inter. Il primo gioca con i nerazzurri: è Federico Dimarco e Inzaghi gli esterni li fa volare. Puntateci, perché alla lunga potrebbe trovare spazio sulla fascia. L’altro invece dall’Inter ci è passato: Dalbert riparte da Cagliari e può trovare continuità. Il piede buono non gli manca, la corsa neanche: può sorprendere e portare bonus. Infine, Singo: ha Juric come allenatore, quindi sugli esterni solo garanzie. Può riprendere da dove aveva finito: in crescendo, sempre sulla fascia. 

 

Difesa: Dimarco, Dalbert, Singo

 

Scommesse Fantacalcio per il centrocampo 2022

 

E passiamo così al Fantacalcio. Dopo aver segnato alla prima giornata, Mamadou Coulibaly (classe 1999) vuole portare ancora bonus: cominciare bene è fondamentale, nella Salernitana di Castori il senegalese ha spazio e continuità. A 1 può essere una buona scommessa per il centrocampo del vostro Fantacalcio: un credito investitecelo, all’asta, se potete. Si va avanti con Elmas: ogni anno può essere il suo anno, ma quale sarà quello giusto? Secondo noi, questo: con Spalletti il tanto apprezzato diamante grezzo può brillare e segnare e portare bonus. Perché non provarci? La scommessa intriga… anche se non quanto Luka Romero. Può un 16enne far svoltare il vostro Fantacalcio? Difficile, ma di lui si parla un gran bene. Sarri lo stima e lo convoca con i grandi, chissà...

 

Centrocampo: Mamadou Coulibaly, Elmas, Luka Romero

 

Asta fantacalcio: scommesse in attacco per il 2022

 

E si chiude con l’attacco, luogo metafisico dove le cose si fanno serie davvero, all'asta. Il primo che consigliamo è Torregrossa: ha fatto vedere buone cose con il Brescia, nella Samp può trovare spazio visto che Quagliarella non è più giovanissimo. Buona scommessa al Fantacalcio. Provate a puntare pure su Bonazzoli, magari come sesto attaccante: è partito subito forte con la Salernitana e ha i mezzi per far bene. Si chiude con un altro che è partito bene, Marko Arnautovic: mai nessuno è stato pagato così tanto dal Bologna come ingaggio, davvero pensate che possa non giocare? Scommetteteci, è un “bad boy” che si intende alla perfezione con Miha.

Nome bonus, giusto perché siamo in attacco: Junior Messias. Il Milan lo ha preso e ci punta, l'anno scorso ha chiuso la stagione con 9 gol e 6 assist. Conosce la Serie A e troverà il suo spazio: come scommessa al Fantacalcio è intrigante. 

 

Attacco: Torregrossa, Bonazzoli, Arnautovic e Messias