Tegola in casa Milan: Mike Maignan si sottopone all’operazione al polso sinistro in artroscopia per risolvere il problema che si porta dietro ormai da un mese. Il portiere ex Lille si è ambientato benissimo in rossonero e in questo primo periodo ha difeso egregiamente i pali, conquistando subito i tifosi. Che adesso però sono (giustamente) preoccupati: quando dovrà stare fuori Mike Maignan? Quali sono i suoi tempi di recupero?

 

Domande che si fanno anche i fantallenatori, perché Mike Maignan sta mandando avanti parecchie squadre al Fantacalcio con le sue parate e con i suoi voti alti. Tutti si chiedono quando torna Maignan, e cerchiamo dunque di capire quando potremmo rivedere in campo il portiere del Milan.

 

Tempi di recupero di Maignan: ecco quando tornerà dall’infortunio

 

AGGIORNAMENTO ORE 18:30: è uscito il comunicato del Milan, Mike Maignan starà fuori almeno per 10 settimane, quindi due mesi e mezzo.

 

Il portiere del Milan starà fuori almeno due mesi: l’entità esatta del recupero non si sa ancora, ma i tempi dovrebbero essere più o meno questi. Visto che tra circa due mesi sarà Natale, è possibile che rivedremo in campo Mike Maignan direttamente nel 2022, dato che l’intervento è delicato e il Milan vuole il pieno recupero del suo estremo difensore. 

 

Ma di recuperi-lampo ne abbiamo visti tanti, e magari Maignan potrebbe essere tra questi, considerando pure che comunque i portieri, rispetto ai giocatori di movimento, hanno tempistiche diverse per tornare in forma, e quindi per rientrare in campo. Il 7/12 c’è la sfida contro il Liverpool in casa a San Siro: difficile che Maignan ci sarà per quella data, ma mai dire mai. Col passare delle settimane ne sapremo di più.

 

Sostituto Maignan, il Milan prende Mirante

 

Per cautelarsi, nel frattempo, il Milan ha deciso di mettere sotto contratto Antonio Mirante: il portiere ex Roma e Bologna era svincolato, i rossoneri si sono fiondati su di lui nel momento in cui hanno capito di dover fare a meno di Maignan fino a dicembre. Anche perché va considerato che pure Plizzari, terzo portiere, è infortunato. E col solo Tatarusanu disponibile, non è possibile affrontare in serenità tre competizioni. 

 

Quanto giocherà Mirante? Per ora arriva da riserva di Tatarusanu, non è però escluso che possa ribaltare le gerarchie: parliamo comunque di un portiere “navigato”, che conosce bene il campionato e che può dare una mano (in senso sia figurato che letterale) al Milan in questo momento storico di difficoltà tra i pali. Nota: Mirante firma un contratto fino a fine stagione, con opzione di rinnovo per il prossimo anno. Più di una semplice “pezza”, dunque: il Milan ancora una volta dimostra di puntare sui giovani, sì, ma senza perdere d’occhio il fattore esperienza. 

 

Infortunio Maignan, che fare col Fantacalcio?

 

Qui diciamo che i dubbi non sono molti: Mike Maignan va tenuto, perché comunque tornerà e giocherà titolare da gennaio in avanti, quindi ha tutto un girone di ritorno per farvi ancora saltare sul divano a suon di parate e grandi prestazioni. Va aspettato, non cedetelo e non scambiatelo, se non per offerte davvero convincenti.

 

Capitolo a parte meritano i sostituti: Mirante va preso? Se avete puntato sul trittico rossonero, potete ad esempio svincolare Plizzari infortunato e prendere proprio Mirante, in modo tale da tutelarvi il più possibile e non correre alcun rischio, da qui a gennaio. Se invece arrivare a Mirante dovesse essere impossibile (ad esempio, perché il regolamento della vostra Lega non permette di prendere nuovi giocatori fuori dalle finestre di mercato), puntate su qualche portiere dell “piccole” che sarà sicuramente ancora disponibile sul mercato. Non è il massimo, ma è sempre meglio di restare in dieci. Poi chissà, con un po’ di fortuna potreste anche beccare qualche clean sheet, in attesa che torni a disposizione Mike Maignan.