Il Milan continua la sua assidua ricerca di un trequartista da inserire nell’organico. Calhanoglu ha detto addio per accasarsi all’Inter, i rossoneri ora devono rimpiazzarlo. Nel frattempo è stato preso di nuovo Brahim Diaz, che ha convinto la dirigenza e anche i tifosi a suon di buone prestazioni nel girone di ritorno. 

 

Però oltre a lui dovrebbe arrivare qualcun altro. Sono stati fatti vari nomi per il trequartista del Milan (qui la “lista della spesa” di Maldini e Massara), tra questi c’è anche Josip Ilicic ed è un profilo verosimile per vari motivi. Di seguito vi spieghiamo perché Ilicic al Milan può chiudersi per davvero.

 

Ilicic al Milan: perché l’affare può chiudersi

Procediamo con l’elenco puntato spiegando perché Ilicic può andare al Milan:

 

  • Perché è un affare low cost: il giocatore arriverebbe al Milan praticamente a zero (è in scadenza nel 2022) e in questo periodo storico prendere giocatori a basso costo è manna dal cielo;
  • Perché non ha un ingaggio proibitivo: percepisce 1,2 milioni all’anno all’Atalanta, il Milan potrebbe migliorare l’ingaggio senza troppi problemi;
  • Perché Pioli vuole qualità sulla trequarti e lo ha dimostrando schierando spesso e volentieri attacchi creativi e capaci di mettere in difficoltà le difese avversarie tra le linee;
  • Perché conosce (bene) la Serie A e Pioli sa quello che impatto può avere uno come Ilicic sulla stagione;
  • Perché il Milan punta sempre sui giovani ma comunque li affianca a giocatori esperti: da gennaio del 2020 la strategia è leggermente cambiata, si investe sempre su profili young ma si punta anche su giocatori d’esperienza come Ibra, Kjaer, adesso Giroud. Se vuoi vincere subito devi puntare anche su chi ha già un bel bel bagaglio di partite alle spalle. 

Piano B: Ilicic al Milan solo se saltano gli altri

Va specificato comunque come Ilicic al Milan sia solamente il piano B: Maldini e Massara cercheranno di puntare su nomi più futuribili come Vlasic, oppure su profili top alla Ziyech. Ma Ilicic al Milan è comunque un’opzione più che concreta, ad oggi.